Sei qui: Home Comunicazione Web Ispirazione siti web: se ti ispiri al sito di Apple fai una PATACCATA!

Ispirazione siti web: se ti ispiri al sito di Apple fai una PATACCATA!

ispirazione siti web

…vorrei che mi faceste un sito come quello della Apple…bello così, bianco, minimalista…insomma come quello della APPLE, che mi piace tanto…  

Una frase tipo questa me la sono sentita dire diverse volte, magari con qualche variante, magari Apple a volte era sostituita da Dolce & Gabbana o da un altro mega brand…e a pronunciarla era l’imprenditore di turno col quale mi trovavo a discutere del progetto per il suo nuovo sito aziendale.
In tutto questo c’è un problema però: io vivo a Rimini, e lavoro in una “piccola” web agency. Di conseguenza gli imprenditori con cui mi trovo a parlare sono proprietari di aziende neanche lontanamente paragonabili alla Apple. 

Quindi la domanda è:
“E’ giusto ispirarsi al sito della Apple per fare il proprio sito aziendale?”
Risposta:
Ma va là…se ti ispiri al sito della Apple fai una PATACCATA!

Ovviamente, non lascio per aria questa mia affermazione, ma ti spiego nel dettaglio perché, a mio parere, commetti un GRAVE ERRORE, se nel pensare a come realizzare il nuovo sito della tua azienda ti ispiri al sito della Apple (o comunque ad un mega marchio simile):

Errore n°1) La Apple è il Brand n°1 al mondo (vedi link)
E ti pare poco? Già qui potremmo chiudere l'articolo. La Apple è un marchio conosciuto a livello planetario. E’ il brand n° 1 al mondo per valore economico. Dal Giappone al Madagascar, tutti conoscono la Apple. Tutti sanno cosa produce, chi l’ha fondata e quanto costano i suoi prodotti. Di conseguenza il sito web della Apple è stato progettato in ogni suo dettaglio partendo da un presupposto completamente diverso dal tuo: la Apple NON ha bisogno del sito per farsi conoscere (tu forse si).

Errore n°2) Materiale fotografico ECCEZIONALE (in quantità industriale)
Il sito della Apple è realizzato con l’utilizzo di una montagna di materiale fotografico ECCEZIONALE. Ora, parliamoci chiaro: mi occupo di web per le aziende dal 2006, quasi dieci anni. In questo tempo avrò visto realizzare non so quanti siti. Sai quante volte mi sono trovato di fronte ad aziende che avevano già pronto materiale fotografico di buona qualità…c’ho dovuto pensare qualche minuto, e non mi sono venuti in mente più di 4 o 5 casi. In dieci anni. Quindi quando pensi al tuo sito aziendale e a come vuoi che si presenti, considera BENE e da SUBITO il materiale fotografico di cui disponi, perché se ti faccio il sito UGUALE a quello della Apple, ma al posto della foto dell’Ipad di metto la foto del tuo capannone (foto scattata 4 anni fa con una digitale) t’assicuro che viene una SCHIFEZZA!

Errore n°3) Apple non deve spiegare niente, Tu si
La Apple nel suo sito non avrebbe bisogno di spiegarti niente. Già la conosci. Di conseguenza il testo presente all’interno di http://www.apple.com/it/ (almeno nelle pagine iniziali) è scarso. E per il sito della Apple questo non è un problema….Per il tuo sito invece si. Se non ci metti del testo che descriva per bene la tua azienda, i tuoi prodotti, le applicazioni possibili, i servizi di assistenza, a quale tipo di cliente ti rivolgi, per risolvere quale tipo di problemi, commetti un GROSSO ERRORE per due IMPORTANTI motivi:

1) Devi presentarti: Non sei Apple
A differenza del colosso della “mela”, probabilmente la tua azienda non sarà conosciuta da tutti gli utenti che atterrano sul tuo sito. Quindi devi SCRIVERE in maniera approfondita chi sei, cosa fai, come lo fai e per chi lo fai. Non dare niente per scontato, descrivi ogni fase di lavorazione del tuo prodotto o ogni step di erogazione del tuo servizio: questo è il modo migliore per presentare la tua azienda a chi non la conosce.
E se stai pensando “a ma è inutile che scrivo tanto nel sito, tanto la gente non legge…”, stai pensando una FESSERIA. La gente non legge i testi del tuo sito se sono noiosi e non UTILI. Se scrivi contenuti utili la gente legge eccome….

2) Google è affamato di testi
Sempre di più negli anni Google aggiorna il proprio algoritmo per premiare (e posizionare) i siti web ricchi di contenuti (e di testo). Quindi avere un sito povero di testo ha come diretta conseguenza la grave perdita di visibilità dai motori di ricerca: un sito con poco testo NON SARA’ MAI POSIZIONATO. E se non sei posizionato, perdi una delle migliori opportunità di visibilità che i media moderni ti offrono…

Errore n°4) Budget diversi 
Quando pensi all’acquisto di un’auto, valuti macchine che “rientrano” nel tuo budget. Se pensi alla Ferrari è perché te la puoi permettere, altrimenti non ci pensi proprio, ne vai a Maranello a chiedere se per caso ti fanno bene…
Fatti la stessa domanda quando devi fare il sito internet della tua azienda: la Apple non avrà speso € 5.000 per avere il sito (probabilmente avrà uno staff di chissà quante decine di persone che gli cura la presenza online nel mondo) e quindi NON puoi prendere ad ispirazione il suo sito per realizzare quello della tua azienda: NON hai lo stesso budget a disposizione.

Errore n°5) Contenuti straordinari

Ogni contenuti del sito di Apple è di qualità STRAORDINARIA. Foto, testi, video sono fantastici. Il brand è il n° 1 sul pianeta. I prodotti hanno rivoluzionato il mondo dei cellulari, hanno “inventato” il concetto di tablet ecc ecc.
E’ come partecipare ad una competizione calcistica allenando il Barcellona: si parte un pelino avvantaggiati.
Quindi, siccome tu NON disponi di contenuti di qualità paragonabile a quelli del sito di Apple, sbagli se lo prendi come riferimento per la creazione del nuovo sito e dovresti invece partire dal considerare qual è il materiale a tua disposizione e pensare a come mettere in risalto il meglio di ciò che hai da offrire.

La retta via

Ma come faccio a trovare ispirazione e idee su come realizzare il  sito per la mia azienda?

Te lo spiego subito. Se hai già letto qualche mio articolo, sai bene che non mi fermo ad elencare gli ERRORI che devi evitare ma cerco sempre di darti qualche suggerimento PRATICO su COSA fare.
E quindi, prima di realizzare il sito web della tua azienda, secondo me devi:


1) Studiare i tuoi concorrenti (e i leader di mercato)
Naviga i siti dei tuoi concorrenti diretti. Appuntati cosa ti piace di più e i problemi che riscontri. Leggi i testi che contengono e mettiti nei panni del tuo cliente: quello che c’è scritto è utile e interessante? Scriviti tutti i punti di forza da cui prendere spunto e i punti di debolezza sui cui puoi essere migliore.

✓ I concorrenti hanno foto orrende: allora chiama un cacchio di fotografo per fare delle foto decenti ai tuoi prodotti e alla tua azienda.

✓ I testi sono noiosi: allora mettiti d’impegno a scrivere qualcosa di interessante e utile per il tuo cliente.

E oltre ai siti dei concorrenti diretti, naviga e studia anche i siti dei leader di mercato (anche internazionali): probabilmente ti daranno idee più interessanti.

Mi spiego con un esempio:
se sei un ristoratore di Rimini, e guardi i siti degli altri ristoranti di Rimini, probabilmente troverai qualche idea interessante, ma è anche probabile che tra i ristoranti di Rimini non ci sia il TOP dei siti web. Naviga allora anche i siti dei Ristoranti di Parigi, Londra, Roma, Milano, New York: sicuramente troverai spunti più interessanti.

2) Pensare a come differenziarti
SCRIVI NEL TUO SITO IN COSA TI DIFFERENZI DAI TUOI CONCORRENTI.
Questa è una cosa che non trovo MAI. E se ci fai caso mi dai ragione…Naviga il sito della tua azienda e quello dei tuoi concorrenti: scommetto che non troverai descritte le differenze che caratterizzano ognuno dei competitor.
Eppure ci sono. Ogni volta che mi trovo a parlare con un imprenditore mi descrive SEMPRE in cosa la sua azienda è diversa rispetto ai concorrenti, ma poi queste caratteristiche differenzianti NON le trovo MAI descritte nel sito. E questo è un ERRORE GRAVE. Quindi quando ti prepari a fare il nuovo sito, comincia a pensar anche a come DIFFERENZIARTI.

3) Non dare niente per scontatohome-esempio
Ogni giorno i tuoi clienti i faranno mille domande sui tuoi prodotti o servizi. Come funziona il prodotto, quanta manutenzione occorre, quali tipi di applicazioni sono possibili e lo stesso vale per i servizi. Quando decidi i contenuti del tuo sito, inserisci LE RISPOSTE a tutte le domande più frequenti. Non dare niente per scontato. E fai in modo che dalla home page si capisca IMMEDIATAMENTE di cosa vi occupate. Sto parlando in questi giorni con un azienda che produce macchinari industriali e che ha una home page dell’attuale sito (clicca sull'immagine a destra per ingrandirla) con la foto di un gabbiano, una di una barca in mezzo al mare, una con 6 bambini e una con dei fiori, e non c’è scritto da nessuna parte cosa fanno: ERRORE GRAVISSIMO.

4) Lavora sui contenuti
Come detto già mille volte, i contenuti sono fondamentali. Quindi lavoraci su e cerca di produrre quelli mancanti. Fai dei video. Non preoccuparti del montaggio o della presunta scarsa qualità. Ormai con gli smartphone si riescono a realizzare video di qualità più che sufficiente. L’importante è il contenuto. Riprendi i tuoi macchinare in alcune specifiche fasi di lavorazioni (quelle più importanti per i tuoi clienti). Fai dei video in cui descrivi i tuoi servizi e le caratteristiche che li differenziano rispetto alla concorrenza. Produci delle foto decenti. Investi in un servizio fotografico: fatte una volta delle buone foto, puoi riutilizzarle su internet per anni. E fatti realizzare un sito che ti permetta di aggiungere contenuti anche nel tempo (un sezione blog è ottima) a pianificati di aggiungerne costantemente nel tempo.

----------------------------------------- 

Prima di lasciarci
Il post è finito, e spero ti sia piaciuto e soprattutto possa esserti utile per approcciarti nel modo giusto al progetto di realizzazione del nuovo sito internet della tua azienda.
Prima di lasciarci però ti chiedo una piccola CORTESIA: ripagami lo sforzo che impiego nella stesura di questi contenuti semplicemente facendo click su uno dei tasti di condivisione 

facebook-logo Condividi su Linkedin Condividi su G+

A te non costa nulla, per me è invece fonte di grande soddisfazione :-)
Ciao e ci vediamo al prossimo articolo!

E se stai cercando un'agenzia Web alla quale affidartiallora  ---->CONTATTACI<----

Posta commento come visitatore

Attachments

Location

0

Persone in questa conversazione

  • Questa richiesta mi è stata fatta da un produttore di caffè, da un rivenditore di sottolio e da un rivenditore di mobili in legno.
    Ogni stile di sito è idoneo alla vendita di un prodotto un po come per i negozi per strada. Vi immaginate i salami in una vetrina da gioielliera? Branzini sugli scaffali della boutique ? Telefonini nel banco del macellaio ?