Sei qui: Home Comunicazione Web Web Marketing: gli imprenditori SBAGLIANO l'approccio…

Web Marketing: gli imprenditori SBAGLIANO l'approccio…

imprenditoriNONsanno

…nel sito ci mettiamo pochi testi, tanto la gente non legge…

…vorrei che ci faceste la pagina Facebook, ho sentito dire che funziona…
…voglio fare email marketing, vendete le liste?...
…il Pay per click di Adwords non mi interessa, io non ci clicco mai…

Quelle sopra riportate sono solo alcune delle affermazioni che mi sento ripetere costantemente da anni dagli imprenditori coi quali mi trovo a parlare della loro presenza online, e sistematicamente, mi ritrovo a fare la stessa considerazione:

 Gli imprenditori, di web, non ci capiscono una beata mazza

E il risultato di questa ignoranza dello strumento porta sempre agli stessi risultati: una presenza online fallimentare e alla maturazione della convinzione “che Indernett non funziona…”

Perché si arriva molto spesso a questa situazione?

Per due motivi principali:

1) Gli imprenditori sbagliano l’approccio,
2) Tra le web agency c’è un esercito di fuffaroli.

1) Gli imprenditori sbagliano l’approccio: “Dottore, mi prescriva le supposte!”

Arrivato a questo punto dell’articolo, se sei un imprenditore, è probabile che starai pensando: “eh ma io faccio un altro lavoro? Come faccio a sapere qual è l’azione migliore da intraprendere su internet…”

Esatto, sono assolutamente d’accordo con te…Il fatto che tu imprenditore non abbia la profonda conoscenza delle possibilità che internet offre è normale. Quello che NON è normale è che, nonostante questa tua ”ignoranza”, sistematicamente mi ritrovo di fronte a richieste/affermazioni come quelle citate in apertura:

…nel sito ci mettiamo pochi testi, tanto la gente non legge…
…vorrei che ci faceste la pagina Facebook, ho sentito dire che funziona…
…voglio fare email marketing, vendete le liste?...
…il Pay per click di Adwords non mi interessa, io non ci clicco mai…

Cioè mi trovo di fronte a persone che hanno convinzioni SBAGLIATE su argomenti che NON CONOSCONO.

Ma quando vai dal dottore gli chiedi direttamente che ti prescriva una medicina?
Se hai un problema alla macchina, vai dal meccanico e gli dici direttamente “aggiustami questo”?

Evidentemente NO.

- Al dottore descrivi i tuoi sintomi, lui ti visita e solo dopo ti prescrive la cura.

- Al meccanico descrivi i problemi che hai riscontrato alla guida, lui ti chiede in quali condizioni si presentano, con quale periodicità, poi controlla la macchina e trova la soluzione al problema.

L’approccio giusto dell’imprenditore: “Dottore ho tosse e mal di gola, che cura mi suggerisce?”

Allo stesso modo di quando parli col meccanico o col dottore, quando devi selezionare un fornitore per servizi web o quando valuti l’attivazione di una campagna di web marketing devi presentare al tuo fornitore:

gli obiettivi che vorresti raggiungere,
il tuo mercato di riferimento, inteso sia come target di cliente che come distribuzione geografica,
le risorse che hai a disposizione del progetto (sia dal punto di vista del budget che anche di risorse umane),
la tua concorrenza,
la tua azienda.

Poi valuti la “cura” che ti vieni proposta e scegli quella che più ti convince.

ATTENZIONE: a questo punto del discorso, ovvero anche avendo avuto l’approccio giusto, potresti trovarti di fronte a più fornitori che ti offrono preventivi diversi sia dal punto di vista economico che “tecnico”: quindi come scegliere?

CHIEDI LE REFERENZE.

La web agency che ti propone un dato servizio, avrà sicuramente altri clienti per i quali lo ha già svolto: chiedi quindi che ti vengano presentati i risultati ottenuti nonché qualche contatto diretto per poter verificare col cliente stesso. Ti assicuro che questo è l’UNICO modo che ti permette di verificare nel modo migliore la qualità del servizio che ti viene proposto.

Qualche esempio:
Devi rifare il sito? Chiama qualche cliente della web agency e chiedi come si è trovato, qual è la qualità dell’assistenza, ecc.
Vuoi attivare una campagna di posizionamento sui motori di ricerca? Allora chiedi che ti vengano mostrati i risultati ottenuti con altri clienti, l’aumento delle visite ottenuto, l’incremento dei numero dei contatti dal sito, ecc (se vuoi approfondire l’argomento in questo articolo spiego come evitare le TRUFFE SEO)

2) Tra le web agency c’è un esercito di fuffaroli 

Questo è il secondo motivo per cui spesso le aziende sfruttano la propria presenza online in maniera FALLIMENTARE: tra le “web agency” c’è un esercito di fuffaroli, o come mi piace chiamarle, tra le web agency ci sono un sacco di fuff-agency.

Mi spiego meglio…

✓ Se vuoi produrre macchinari industriali, servono know how, investimenti importanti in attrezzature e personale.
 Se vuoi fare il dottore, devi studiare anni, fare il tirocinio, vincere concorsi ecc…

Per "aprire" una web agency basta un pc e una partita Iva (manco sempre…)
Quindi questa enorme facilità di entrata nel mercato ha prodotto la proliferazione di centinaia di aziendine micro/piccole che “fanno i siti”…

Peccato però che per ottenere dei risultati dal web siano NECESSARIE l’esperienza ed il know-how di professionalità diverse tra di loro. Esperienza e professionalità che le fuff-agency NON HANNO...

Ho già scritto altri articoli in cui approfondisco l’argomento sul come scegliere una web agency.
Se ti interessa leggerli, te li linko per comodità:

Come scegliere la web agency: 10 elementi da MISURARE

- Chi NON siamo: Hi-Net, la web agency "differente"

Per ottenere successo dalla tua presenza online devi rivolgerti ad un azienda che abbia al proprio interno ALMENO le seguenti figure:

- 1 Web Designer (per la cura grafica e di usabilità del sito);
- 1 Programmatore (per la “costruzione” del sito”);
- 1 Specialista SEO/SEM (per le attività di visibilità online);
- 1 Sistemista (per la gestione della parte “server”).

E per ognuna di queste mansioni ci deve essere personale DEDICATO, data la vastità di informazioni e nozioni che è necessario conoscere in ciascun ambito.

Diffida quindi:
 Da micro agency composte da una 1 o 2 persone;
 Studi grafici che hanno sempre fatto grafica pubblicitaria e si sono “messi a fare anche i siti”;
 Negozi di informatica che si sono “messi a fare anche i siti”;
 Tuo CUGGINO che si è “messo a fare i siti”;
 In generale chiunque non si occupi SOLO di web da SEMPRE;
 Web agency che fanno tutto per tutti.

E ricorda il consiglio di prima: chiedi di verificare i risultati già ottenuti in progetti precedenti. 

----------------------------------------- 

Oggi mi fermo qui, basando l’articolo sul’approccio iniziale che ti consiglio di tenere quando da imprenditore ti approcci all’acquisto di servizi web.

Nei prossimi articoli approfondirò invece gli argomenti sulle possibilità che ti offre internet:

- Sito web (che funziona),
- SEO,
- Pay per Click di Adwords,
- Facebook,
- Email Marketing.

Perché se è vero che non è pensabile che tu possa diventare un esperto, avere almeno una infarinatura di cosa siano questi strumenti e a come e quando ti servono, non può che esserti utile.

E se stai cercando un'agenzia Web alla quale affidartiallora  ---->CONTATTACI<----

Posta commento come visitatore

Attachments

Location

0
  • Nessun commento trovato