[Il sito o blog NON CONVERTE?] Fai attenzione a questa pagina... | Hi-net Web Agency Rimini

[Il sito o blog NON CONVERTE?] Fai attenzione a questa pagina…

Molto spesso, quando ci confrontiamo con i nostri clienti, la richiesta che ci viene fatta è “cosa si può fare di più rispetto a quello che facciamo già” oppure “quale attività si può aggiungere oltre a quelle esistenti”.

Questo nella pratica si traduce in:

  • Voglio fare la SEO per essere primo su Google
  • Voglio fare Facebook per intercettare nuovi clienti
  • Voglio fare il Blog perché ancora non ce l’ho

Insomma tutti vogliono fare “qualcosa” perché la concorrenza lo fa, ma nessuno si preoccupa di valutare gli strumenti che ha e studiare qualcosa per migliorarli.

Così facendo non si costruisce di certo una strategia efficace ed efficiente, una strategia che porta nel tempo risultati concreti.
L’unica cosa concreta che si ottiene sono una serie di ERRORI DI VALUTAZIONE molto GRAVI che non portano da nessuna parte.

Bene, è arrivato il momento di tradurre questi discorsi in esempi pratici in modo da capire esattamente di cosa si sta parlando.
Errori di valutazione molto gravi si commettono ad esempio quando la pagina del proprio blog o sito che prima convertiva di più smette all’improvviso di funzionare.

Cerchiamo di capire insieme perché questo può accadere e quali mosse evitare per non veder crollare il traffico al proprio sito.

 

COSA SUCCEDE QUANDO LA PAGINA MIGLIORE DEL TUO BLOG SMETTE DI CONVERTIRE?

 

All’interno di un blog o di un sito c’è sempre una pagina sulla quale si punta e che, rispetto alle altre, genera più conversioni.

Dietro a questo eccellente risultato c’è un “lavoro certosino” a livello di SEO e di studio attento dei dati del traffico organico per capire ogni volta quali sono le mosse da fare per incrementare le visite al sito.

Purtroppo, nella maggior parte dei casi, quando si verifica questa situazione molte persone puntano ad arricchire sempre di più quella pagina: una volta inseriscono un video, poi ci aggiungono due immagini oppure mettono a disposizione degli utenti contenuti che possono essere scaricati gratuitamente ( ad esempio un Ebook).

Forse ti starai chiedendo dove sta il problema, qual è l’errore che si sta commettendo.

Il problema è che arricchendo ogni volta sempre lo stesso articolo si finisce con l’avere una pagina che è piena di informazioni ma CONVERTE POCO.

 

Come è possibile che all’inizio sempre questa pagina era quella che portava i risultati migliori e ora invece sembra aver smesso di funzionare?

 

Inserire un quantitativo sempre maggiore di informazioni, video e foto, vuol dire riempire la testa dell’utente di troppe informazioni e distrarlo.

Pensaci ma ogni volta che l’utente trova il link ad un video clicca ed esce dalla pagina e smette di leggere il tuo articolo, insomma perde il filo logico del discorso!

Tutti questi fattori sommati tra loro fanno perdere all’articolo la sua efficacia iniziale ed ecco che, in un attimo, il traffico organico al sito subisce un calo brusco.

 

COSA PUOI FARE PER EVITARE UN CALO DEL TRAFFICO E DELLE CONVERSIONI?

 

La prima cosa che ti consiglio di fare, se ti trovi in una situazione simile a quella descritta, è di riscrivere completamente l’articolo.

Riscrivilo dall’inizio, cercando di rispondere esattamente alla domanda che l’utente digita su Google per arrivare al tuo contenuto, fornisci una soluzione concreta e di valore a quel determinato problema.

Devi aumentare l’efficacia del tuo articolo, per incrementare il tasso di conversione.

Detto questo ti invito a riflettere e:

  • Identificare quali sono i contenuti più visitati del tuo sito
  • Controllare periodicamente le statistiche di Analytics

Dopo aver individuato questi contenuti:

  • Cerca di capire se li stai sfruttando nel modo giusto: per esempio, hai una CTA ovvero un “invito all’azione” alla fine della pagina?
  • Puoi valutare l’idea di fare Lead Generation offrendo agli utenti contenuti gratuiti, come un Ebook che tratta gli argomenti di quella pagina in cambio della mail;
  • Puoi iniziare a fare Remarketing, ovvero cercare di intercettare quegli utenti che hanno già visitato il tuo sito e la tua pagina di punta proponendogli il tuo prodotto/servizio oppure proponendogli di visitare un’altra pagina del tuo sito che contiene un argomento correlato.

Prima di cambiare totalmente la tua strategia, prima di utilizzare strumenti nuovi rifletti sempre su quello che hai già a tua disposizione: cerca di capire se i contenuti del tuo sito sono sfruttati nel modo giusto e, in base a questa valutazione, vedi se è possibile apportare dei miglioramenti.

La risposta ai tuoi problemi non è sempre CAMBIARE, molto spesso le armi in uso sono buone vanno solo modificate.
Alla prossima!



Vuoi creare un Blog aziendale e pensi di aver bisogno d’aiuto?

[Realizza con noi il tuo Blog aziendale]

Se stai cercando qualcuno a cui rivolgerti per avere supporto tecnico e CONSULENZA nella strategia di blogging, noi possiamo aiutarti. SCRIVICI QUI e ti consiglieremo cosa fare nella tua situazione.


Vuoi continuare a ricevere

CONSIGLI UTILI

dai nostri esperti?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER